Escape room one way out

Cosa è un’escape room?

Un gioco reale

L’escape room è un real game. Cosa significa? Non si tratta di un gioco da tavola “passivo”, di qualcosa che puoi fare distrattamente mentre fai anche altro.
Una escape room è un gioco reale, uno di quei giochi che richiede tutta la tua attenzione e la tua presenza fisica.

Escape room = un gioco a tempo

La prima cosa che vi diciamo quando venite a giocare da noi è questa: si tratta di un gioco a tempo. Effettivamente il format è standard e il tempo è fondamentale.
Ci sono 60 minuti di tempo per risolvere tutti gli enigmi che trovate all’interno della escape room che avete scelto.

Una caccia al tesoro basata sugli enigmi

Potete immaginarla come una caccia al tesoro della durata di un’ora in cui si avanza risolvendo enigmi, rompicapo e giochi di manualità che necessitano della collaborazione della squadra che deve essere composta da un minimo di due persone.

La parte difficile è cominciare

La prima volta che si gioca una escape room molto probabilmente non si capisce quasi niente. Ti buttano (ti buttiamo) in una stanza piena di lucchetti intorno a te e tu devi capire da che parte cominciare.
Questo per molte persone è già un enorme ostacolo, d’altronde cominciare è la parte più difficile in molte attività.
Quello che vi consigliamo è: siate curiosi.
Aprite tutto quello che si può aprire (salvo diversa segnalazione) e cercate in ogni dove. Alcuni indizi sono accuratamente nascosti, altri basta notarli, ma sono sempre stati davanti ai vostri occhi.
Monitorate il tempo, senza farvi prendere dall’ansia; sotto pressione si lavora male.

La squadra di giocatori per un’escape room

In questo gioco la squadra è una parte fondamentale. Dovrete essere alleati, dialogare tra voi senza competere, farvi sponda, condividere ogni informazione, anche quella che ritenete inutile, perché potrebbe invece avere un senso se confrontata con quella del vostro compagno di gioco. Ogni giocatore osserva cose diverse, insieme siete più forti.
Se a fine partita avete perso, ma siete ancora amici, allora siete una buona squadra di giocatori.

L’obiettivo del gioco è risolvere tutti gli enigmi

In molte escape room l’obiettivo è “scappare dalla stanza”; da noi è un po’ diverso. Ogni stanza ha il suo obiettivo specifico, ma di base a tutte le stanze, l’obiettivo primario è risolvere tutti i giochi e rompicapo della stanza.
Aprire tutti i lucchetti, insomma; va da sé che una volta vinto, vi faremo uscire noi dalla stanza.

One Way Out è stata una delle prime escape room italiane a nascere

One Way Out nasce a Torino nel 2015 da un’idea di Marco Armentano e Roberto Maletti; da quando hanno aperto la loro prima stanza Il Mistero di Torino, è stato un susseguirsi di riscontri positivi che hanno portato l’attività ad espandersi sempre di più, fino ad arrivare alla sede attuale in Piazza Emanuele Filiberto 15D.
Qui One Way Out offre 5 stanze a tema per accontentare tutti i gusti:

Per partecipare al gioco è sempre necessaria la prenotazione e la presenza di un maggiorenne accompagnatore, in caso di una squadra di bambini e ragazzi minorenni.

Non avete mai provato?

Contattateci al telefono o sui social per un consiglio su quale stanza scegliere per le vostre esigenze. Se invece siete esperti giocatori, scegliete la vostra stanza preferita tra quelle disponibili sul nostro sito web, prenotate e buon divertimento!